SWINGING CONNECTION

Diana "Crêpe" Crepaz - Insegnante e direzione

Luciano Guarino -  Arrangiamenti

SWINGING CONNECTION EXPERIENCE - Adulti e ragazzi

 

Dopo l'esperienza positiva nell'ambito del PON 2017-18 conclusasi a Luglio, nasce a Figline e Incisa Valdarno il coro stabile misto di genitori,  bambini e ragazzi.

Il repertorio attinge allo swing italiano e inglese arrangiato per due, tre, quattro voci con accompagnamento di chitarra e a cappella.

Gli arrangiamenti sono tutti originali e adattati all'ensemble.

Gli incontri si tengono settimanalmente e sono della durata di 1 ora e mezza con momenti di approfondimento che verranno concordati durante l'anno scolastico.

 

 

Informazioni e iscrizioni 3286893210

SWINGING CONNECTION vocal ensemble - Adulti


Gli incontri si tengono settimanalmente e sono della durata di 2 ore.

I brani proposti sono composizioni originali, standards jazz tratti dal repertorio statunitense e italiano, brani provenienti da generi diversi, arrangiati in chiave jazzistica.

Gli arrangiamenti dei brani scelti sono originali.

Sarà data particolare cura a:
- Pronuncia musicale - Interpretazione - Pronuncia linguistica

Il corso consta inoltre di momenti dove saranno affrontate:

- Tecnica vocale - Respirazione

 

 

Il corso si tiene presso SMS Corale di Impruneta, il Mercoledì dalle 21.00 alle 23.00.

 

Informazioni e iscrizioni 3286893210

 

 

XXVII rassegna Corale Impruneta 19-5-2018

 

 

Diana “Crêpe” Crêpaz

 

Cantando fin dalla più tenera età, il primo approccio con gli strumenti arriva con l’iscrizione al Conservatorio L. Cherubini di Firenze dove frequenta la classe di Violino di E. Perpich, continuando in seguito privatamente lo studio dello strumento. Successivamente studia pianoforte classico con E. Boselli ed entra a far parte del coro polifonico “I giovani Cantori fiorentini”.

Cura contemporaneamente l’impostazione classica della voce con G. Riggi.

In seguito è a Londra, dove approfondisce canto jazz con J. Thompson e partecipa all’attività del coro gospel “Eden Singers”.

Di nuovo in Italia segue i corsi di piano classico, piano jazz, armonia e canto con L. Flores, M. Grossi, A. Mannini, A. Di Puccio, G. Grazzini presso il C.A.M. di Scandicci. Contemporaneamente comincia lo studio del saxofono contralto con M. Bini.

 

Attraverso il jazz Diana “Crêpe” Crêpaz incontra nel 1995 Luciano Guarino, chitarrista, e avvia con lui una collaborazione che li porta a formare un duo stabile voce e chitarra, proponendo uno stile di arrangiamento originale e provocatorio che il duo battezza “funny jazz and theatricals”. Con il progetto Beatles Truffle, nato da una comune passione per la musica dei Beatles, il duo viene invitato al Jazz Festival Internazionale Jazz Plaza 2000 a La Habana.

Nel 2003 Crêpaz e Guarino fondano l’Associazione culturale SphinX & GorgÒ, che si pone come obiettivo la diffusione di produzioni artistiche originali – www.sphinxandgorgo.com La prima produzione è il Discolibro didattico “Per una volta… La musimatica delle tabelline” (2005), che ottiene numerosi riconoscimenti da operatori del settore (Dipartimento di Matematica dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, Fondazione Meyer dell’Ospedale Pediatrico Meyer di Firenze, Giardino di Archimede – Un museo per la Matematica di Firenze…) – www.musimaticadelletabelline.it In seguito viene finalmente registrato il progetto “Beatles Truffle”, primo CD del duo Crêpaz-Guarino, seguito da “Totipotens Cellula”, raccolta eterogenea di brani dal repertorio jazzistico, pop, rock, rinascimentale.

Entrambi gli album escono nell’autunno 2009. L’associazione produce inoltre libri, raccolte di racconti e romanzi, di cui Crêpaz cura l’aspetto grafico.

 

Collabora con varie formazioni affrontando fusion, jazz, etnica, polifonia (Open Quartet, Kejaz, MaMaDì, Overload, Rony Microband, Goad, Coro Polifonico Camerata della Consuma…).

Insegna presso Athenaeum Musicale Fiorentino, Società Corale di Impruneta, Jazz Jam di Prato, Creative Corner nonché in corsi privati.

Con Luciano Guarino tiene dal 2004 laboratori musicali-teatrali in scuole, teatri, musei.

 

 

Luciano Guarino

 

Chitarrista, studia finger-picking con S. Grossman, jazz con B. Tommaso, R. Bianchi e J. Hall.

Collaborazioni: F. Nesti, V. Perla, E. Bonafé, L. Cappelli, L. Pareti, N. Vernuccio, M. Papadia, F. Baggiani, A. Fabbri, D. Carraresi, F. Maccianti, P. Annarella.

 

Concerti, festival, progetti e produzioni:

Mystfest, Cattolica ’86, trasmesso su Rai 3. Festival Nazionale dell’ Unità, Firenze ’87. Parmajazz Festival ’88. Ha partecipato come musicista o con sue composizioni ai seguenti lavori teatrali:“Il Manifesto Futurista” di Luciano Caruso, “Buloni” di Marco Zannoni, “Il robot e il cocomero” di Raul Sarsi, “Grazie Woody” di Carlina Torta.

Ha partecipato alle attività di musicoterapia con Albert Mayr presso l’ospedale psichiatrico di Volterra. Ha scritto le musiche per il “Progetto Nike Giovani”, video commissionato dalla U.E.

Ha accompagnato per un anno l’Astropoeta Massimo Santini nei suoi reading di poesie e performances teatrali. Con lui ha condotto due trasmissioni radiofoniche: “Rue Jambon 180” nel ’99, “L’attimo dopo” nel 2000.

Con la cantante Diana Crepaz ha curato l’arrangiamento e l’adattamento per chitarra acustica e voce di trenta brani dei Beatles. Per questo lavoro sono stati invitati a partecipare al festival “Jazz Plaza 2000” a L’Avana nel 2000. Lo stile di arrangiamento del duo si è esteso ad un vasto repertorio che abbraccia canzone napoletana, barocco, rock, jazz, composizioni originali ed è divenuto un linguaggio personale da loro battezzato “Funny jazz”.